mercoledì 23 maggio 2012

Salsa al caramello salato o salsa mou

Questo è un altro post da riciclo... della serie "cosa fare per non buttare"... Il fatto è che per la festa della mamma avevo comprato 2 confezioni di panna per fare un dolce, ma poi il dolce mi è stato gentilmente regalato già fatto (lol!) e così la panna è rimasta inutilizzata. Una confezione se n'è andata per fare il gelato, e come avrà notato qualcuno che mi segue su instagram, con la crema cotta al forno alla cannella, ricetta ormai ultracollaudata di Veru la cuochina.
L'altra confezione invece è rimasta lì, poi su mi sono ricordata di aver visto qui e qui questa salsa al caramello salato...ahhh e come dimenticarla?? Per una come me che mangerebbe tonnellate di caramelle alpenliebe senza un briciolo di sensi di colpa, queste cose restano "scolpite nella mente"!
Vi avverto, se state facendo qualche dieta, non leggete oltre perchè questa crema-salsa è davvero pericolosa! Se invece volete farvi del male, leggete pure ma a vostro rischio e pericolo... :-)
La ricetta è un mix delle due che vi ho indicato sopra più un mio contributo, ho utilizzato una percentuale di panna
maggiore perchè volevo che il risultato finale fosse più liquido. In realtà invece, una volta raffreddata e messa in frigo, la salsa si è addensata (come la famosa crema al cioccolato per intenderci!). Risultato fantastico, e ahimè se non fosse per la dieta a quest'ora un vasetto si sarebbe già volatilizzato! :-)
E' assolutamente da tenere presente sotto natale come "regalino molto molto goloso", è perfetta per variegare il gelato, da mettere sulle cheesecake, nei frullati di frutta,  sulla panna cotta, nel frosting per i cupcake, e perchè no, ci sta anche sul biancomangiare! Questi sono solo alcuni esempi, senza considerare che spalmata su una bella fettona di pane costituisce la perfetta merenda dei campioni!
Se i barattoli sono ben lavati e sterilizzati, si conserva in frigo un paio di settimane, anche se ho i miei dubbi che resista tanto nel mio! ;-)



Ingredienti per due vasetti


  • panna fresca da montare 500ml
  • zucchero di canna muscovado 100g
  • zucchero semolato 250g
  • miele millefiori 3 cucchiai
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia home made     
  • 1 cucchiaino raso di sale (o fior di sale)
  • 90 ml acqua







Procedimento
Versare in una casseruola dal fondo spesso e preferibilmente antiaderente i due tipi di zucchero, il miele (serve,al posto del glucosio, per non far cristallizzare lo zucchero) e l'acqua. Mettere la pentola sul fuoco e girare brevemente per far bagnare lo zucchero. Lasciare cuocere il composto fino a quando non avrà assunto un colore ambrato.


 A questo punto togliere il caramello dal fuoco e versarvi a filo e molto lentamente la panna che avrete messo a scaldare in un altro pentolino. Mescolare bene con una frusta, ricollocare la pentola sul fuoco, aggiungere il sale, l'estratto di vaniglia e cuocere per un altro paio di minuti, quindi versare la salsa nei barattoli di vetro sterilizzati. Lasciare raffreddare e conservare in frigo.




Andrebbe messa l'etichetta: attenzione! crea fortemente dipendenza :-)






ed ecco la colazione da campioni!







44 commenti:

  1. Slurp!!! Doppio slurp!!!
    Questa te la copio!!! ;)
    Un bacione Sarah

    RispondiElimina
  2. Wow che colazione dei campioni golosa! bellissima idea! mi piace un sacco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! :) è davvero buona e molto versatile! insomma da provare! :-)

      Elimina
  3. brava hai messo il sale per un contrasto (ti avrei consigliato un fior di sale un po' spesso)...io li prendo direttamente fatti al burro salato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh Diz hai proprio ragione con il fleur de sel sarebbe stato perfetto, (ho corretto indicandolo nella ricetta) hai qualche shop on line da consigliare? ;-) il burro salato l'ho trovato (aleeee!!!) ma non l'ho voluto mettere volutamente... sarebbe stata una cosa troppo "lurida" ;-) con tutta sta panna e questo zucchero!!

      Elimina
    2. uso quello di Guérande ma non so se è fattibile trovarlo in negozi visto che la struttura produttiva è essenzialmente di tipo cooperativo

      on line, un sito promosso a suo tempo di elle è table

      http://boutique.terreexotique.com/Article/VSEFSGUER1000_this.aspx?

      invece in supermercati qui trovo un ersatz "le saunier de camargue" fleur de sel http://ecx.images-amazon.com/images/I/51HxeGggAcL.jpg

      Elimina
    3. ah poi stasera faccio un caramello d'aglio agrumato per accompagnare delle sarde al forno farcite con caprino, menta e pinoli (o la va o la spacca) :-)

      Elimina
    4. grazie per le indicazioni, io purtroppo il fior di sale nei negozi di qui non lo trovo! :-)

      Elimina
  4. Molto interessante questa cremina...mi piace molto ....bravissima!!!!!
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia! Io non sono un'amante del caramello ma sul pane deve essere davvero squisita:)
    buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è proprio caramello, hai presente il sapore delle caramelle alpenliebe? è proprio quello!! una roba... :-))

      Elimina
  6. Crea dipendenza eccome, credo che riuscirei anche a spazzolare un vasetto intero in un colpo :-) Buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) anche io credo che sarei capace... ma è meglio non provare! :-))

      Elimina
  7. Meravigliosa!!! sono così tentata... ci posso infilare un dito in quel barattolo? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a disposizione!! il barattolo è tutto tuo! ;-)

      Elimina
  8. Devo assolutamente vincere la mia paura del caramello! Questa salsa mi intrga da morire e da un bel po'. Bellissima la presentazione in quesi vasetti mignon :) Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per paura di eventuali schizzi ustionanti uso una casseruola dai bordi molto alti! un bacione! :-)

      Elimina
  9. In 8 mesi nn avevo conosciuto ancora le voglie....fino a questi momento! Ma dove si trova a quest ora una crema mou??!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-( nooooooo!!! scusami Chiara!!!! non era mia intenzione! a me in due gravidanze è capitato solo una volta e giuro che avrei ammazzato pur di avere quello che volevo! (che non sto qui a nominare!!) se non hai panna in casa puoi usare il latte e farlo cuocere come il dulce de lece, il sapore è simile! http://www.bollibollipentolino.com/2011/08/il-dulce-de-leche.html
      un bacione

      Elimina
  10. La voglio fare, potrebbe sostituire il burro di noccioline nel mio cuore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che il burro di noccioline non sia sostituibile con nulla al mondo, ma sappi che da quando questi vasetti stazionano nel frigo, il mio pensiero è sempre li con loro! :-))

      Elimina
  11. noooooo che goduria!!!non dovevo passareee lo sapevo!!ahahahahaha stupenda ricettta con 3 t ^_^ blavaaaa

    RispondiElimina
  12. che bontà!!! è da un po' che ho puntato questa salsa, da quando ho mangiato il gelato al caramello salato è difficile smettere di pensarci! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia non parlarmi del gelato al caramello che è una roba goduriosissima assai!! :-P

      Elimina
  13. Oh Laura
    ma si lasciamoci andare ai piaceri del palato!!!!!!!!
    Colazione dei campioni anche per me!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Ecco, questa è una di quelle ricette che vorrei provare da sempre ma che mi incute timore perché ho paura di bruciare il caramello ^_^° Ha un aspetto irresistibile, direi che è il momento di provarci :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forza Annamaria!! Vinci la tua paura e buttati!! Questa crema è troppo buona!! :-))

      Elimina
  15. Io ho una passione smodata per la salsa al caramello, la metteri sopra ogni cosa, dolce, torta, pane, dita:) Bellissime le foto, così luminose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò...quasi quasi la preferisco alla nutella!! per le foto grazie!! :-) le ho scattate di mattina, quando in cucina c'è tanta luce e comunque cambia tutto quando c'è uno sfondo bianco vero? :-))

      Elimina
  16. passata per caso e subito innamorata del tuo blog e delle tue ricette....con questa poi ...da fare subito subito

    RispondiElimina
  17. é buonissimo. complimenti per le foto; ti seguirò volentieri.
    Questa è la mia versione http://www.saltalapasta.com/2013/08/caramello-salato.html

    Vieni a fare un salto da me se ti fa piacere!
    sebastiano

    RispondiElimina
  18. Ciao scusa, info urgentissima!!!
    Ho trovato su pinterest questa tua magnifica ricetta e quasi quasi la vorrei provare per i regalini di natale!
    peccato che i primi li devo consegnare martedì prox!!!
    volevo chiederti da quanto sono i tuoi vasetti e quanto si mantiene in frigo.
    grazie mille!!!!!!!!!!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa, ho visto ora che si mantiene per circa due settimane, ma mi rimane il dubbio sui barattoli che devo andare ad acquistare al più presto! grazie... e ovviamente ti seguirò con piacere! gnam gnam! ^________^

      Elimina
  19. ciao Ely! :-) i miei vasetti sono da 250 e 350 g! Buona crema al caramello salato! ^__^

    RispondiElimina
  20. wow!! che meraviglia!! sembra cosi tanto buono..mi attira molto..che delizia!!! ho provato a farlo 2 volte passaggio per passaggio solo che non mi è mai uscito.. =( non capisco il perchè.. =(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicca :-( mi dispiace che non ti riesca questa ricetta, spiegami il tuo risultato e magari riusciamo a capire insieme insieme l'"intoppo" :-)
      a presto!
      Laura

      Elimina
  21. certo.. =) allora il problema è che rimane liquidissimo e non si rapprende neanche se lo lascio in frigo, si forma solo un piccolo stratto sopra molto più chiaro e grumoso ma sotto resta sempre uguale.. =(

    RispondiElimina
  22. La ricetta mi piace molto, anche la consistenza è quella che cercavo. L'unica cosa che modificherò la prossima volta che farò questa ricetta è la quantità del miele, sperando non cambi la consistenza che mi piace molto, perchè, almeno per i miei gusti, in pratica si sente solo quello, che certo è cmq buona!! :) Grazie per la ricetta!!!

    RispondiElimina
  23. Vorrei chiedere quanto tempo deve passare prima che si addensi raggiungendo in questo modo la consistenza giusta

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: