lunedì 9 maggio 2011

Il latte rosa di Lola

Piccola peste ultimamente ha la fissazione per i colori: tutte le sfumature che vanno dal rosa, passando dal lilla fino ad arrivare al "fussia".
Guai a farla vestire con dei colori diversi e tutto ma dico proprio tutto deve essere in tinta: scarpe, calze e persino le mollette per i capelli!
Da quando poi ha visto il cartone animato di Charlie & Lola, ha deciso che lei è proprio come la piccola protagonista che, armata di bacchetta magica, svolazza di qua e di là con ali finte e un tutù rosa.
Il cibo preferito di Lola è il latte rosa, di conseguenza anche quello di piccola peste.

E quindi come farle bere il latte rosa senza usare coloranti?? Magia!!
Ieri la nonna ha portato una bellissima cassetta di fragole e siccome erano veramente tante, una parte l'ho lavata e congelata nei sacchettini ermetici insieme a qualche cucchiaiata di zucchero (così le fragole non si sono appiccicate fra di loro).
Oggi pomeriggio, ne ho presa qualcuna dal freezer, il latte dal frigo, lo zucchero poi ho frullato tutto per 30 secondi e voilà abbiamo ottenuto una freschissima merenda rosa dalla consistenza di un milkshake!



Ingredienti per due bicchieri:
  • fragole congelate: 7-8 di medie dimensioni
  • latte freddo di frigo: 280 mL
  • zucchero semolato o di canna: 40 g
  • 1 baccello di vaniglia
  • foglioline di menta (facoltativo)


    Procedimento:
    Il giorno prima lavate le fragole e congelatele in un sacchettino per alimenti insieme a due cucchiai rasi di zucchero semolato.
    Mettere nel frullatore le fragole, il latte freddo, lo zuccheo e i semini di vaniglia (in alternativa usare lo zucchero aromatizzato vedi qui) frullate il tutto, versare in un bicchiere e decorare con delle foglioline di menta.
    Naturalmente visto che la menta è verde, piccola peste non l'ha voluta nel bicchiere!


    1 commento:

    1. ma che ci dobbiamo inventare per questi nanetti!!
      :-D
      a gabriele ho fatto tempo fa delle panne cotte a forma di animaletti. A parte le prime merende in cui era eccitatissimo, poi ho dovuto desistere perchè si metteva a piangere quando l'animaletto di turno veniva "rotto" dal cucchiaino!
      nooo... coccodèèèè rottaaaaa...

      RispondiElimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Ultimi post: