venerdì 22 giugno 2012

Yogurt cremoso home made con la yogurtiera

E' da tanto tempo che cerco di preparare lo yogurt in casa, posso dire di aver provato tutte le ricette presenti in rete e tutti i metodi, nel forno con la luce accesa, nella pentola, nel thermos, nella borsa termica ma, dopo tanti sbattimenti ogni volta i risultati sono stati pietosi... per non dire peggio! :-)
La svolta è arrivata dopo aver portato a casa la yogurtiera approfittando di un'offerta, e da quel giorno ogni 2 o 3 giorni produco 1 kg di yogurt davvero buonissimo.
Ci sono alcuni accorgimenti da seguire:
#pulizia
Bisogna essere molto scupolosi con la pulizia delle mani, dei barattolini di vetro e di tutti gli utensili che si andranno ad utilizzare, per evitare eventuali contaminazioni batteriche
#qualità del latte
Se il latte di partenza è di ottima qualità il risultato sarà sorprendente! Dal latte intero si ottiene uno yogurt molto compatto, mentre non si ottengono gli stessi risultati utilizzando del latte parzialmente scremato, cosa che va ricondotta alla percentuale di proteine presenti.
Per ragioni pratiche preferisco utilizzare il latte UHT a lunga conservazione e a temperatura ambiente, perchè in questo
modo non devo nè bollirlo nè passarlo al setaccio per eliminare la pellicola, operazioni che invece si dovranno fare obbligatoriamente nel caso si voglia utilizzare il latte crudo o il latte fresco, per eliminare pericolose cariche batteriche.
#scelta del fermento
Come starter è possibile utilizzare sia i fermenti lattici liofilizzati, da riattivare, che si comprano in farmacia o nei negozi specializzati o un vasetto di yogurt bianco con scadenza il più lontano possibile
Dopo la prima volta, basterà tenere da parte un vasetto di quelli realizzati.


Dopo una decina di infornate, è consigliabile rinnovare il fermento perchè alla lunga si impoverisce leggermente e dà come risultati uno yogurt meno solido.
Ad essere sincera, con i fermenti liofilizzati non ho mai provato, ma ho ottenuto ottimi risultati partendo sia dallo yogurt greco che dal muller bianco.
Per preparare lo yogurt c'è bisogno semplicemente di un litro di latte e di un vasetto di yogurt naturale che servirà da starter.
Nella ricetta che posto, ho aggiunto anche la panna fresca per avere un risultato ancora più compatto.


Ingredienti
per 1 kg circa di yogurt
o 7 vasetti da 150g

  • 750 ml latte intero UHT a temperatura ambiente 
  • 250 ml di panna fresca
  • 1 vasetto di yogurt naturale o 1 bustina di fermenti liofilizzati o 1 vasetto della produzione precedente 








Procedimento
Prima di tutto scaldare la panna, attendere fino a quando non si vedranno tutte le bollicine sulle pareti del pentolino quindi spegnere e raffreddare velocemente, mettendo quest'ultimo nel lavandino pieno di acqua fredda.
In un recipiente a parte, stemperare lo yogurt (o i femernti liofilizzati) con un pò di latte, quindi aggiungere il resto del latte poco a poco, continuando a mescolare. Versare la panna in questa miscela e mescolare bene.
A questo punto, il gioco è fatto, non resta che versare questa preparazione nei vasetti e metterli, senza coperchio, nella yogurtiera impostando il timer a 8 ore.


In genere preparo il tutto la sera intorno alle 22.30 in modo tale da avere lo yogurt pronto l'indomani.
Trascorse le 8 ore, lasciare raffreddare i vasetti, chiudere i coperchi e metterli in frigorifero aspettando almeno 3-4 ore prima di assaggiarli! Se si attendono 24 ore lo yogurt sarà ancora più compatto.


Lo yogurt fatto in casa si conserva al massimo per 8 giorni.


Variazione
#Crema di yogurt alla vaniglia
aggiungere alla panna 80g di zucchero semolato e i semi di un baccello di vaniglia, mescolare bene, lasciare raffreddare e procedere come sopra.






36 commenti:

  1. Eh sì, la panna fresca è stata aggiunta sicuramente "per avere un risultato ancora più compatto" come no? :D :D :D

    A parte scherzi, mi pare un risultato straeccellente e grazie per le dritte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D muahahah hai capito tutto eh? XD
      a parte gli scherzi il piccoletto per ora non mangia altro, per cui ho pensato bene di aggiungere un pò di calorie in più "solo per lui eh" capisc'ammè!! ;-D
      risultati goduriosi si ottengono anche usando 200g di latte condensato, ma in questo caso lo yogurt che si ottiene è dolce, mentre senza zucchero lo uso un pò per tutto! :-)

      Elimina
  2. Finalmente l'hai comprata la yogurtiera!!!!!
    Hai sentito quanto viene buono? Poi fatto in casa è tutta un 'altra cosa!!!!
    Buon WE
    Dana et Dana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yess!!! questo aggeggio fantastico mi mancava!!! :-D è vero fatto in casa è tutta un'altra storia!! ;-) buon we anche a te!

      Elimina
  3. No...questa la compro appena mi trasferisco...troppo buono e poi per i bambini miei che adorano lo yogurt PERFETTO
    Un bacio Laura a te e ai tuoi bimbi
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche qui lo yogurt si mangia a go go! Il bello è che se parti dal latte Bio hai yogurt bio che in genere costa molto di più rispetto ad uno yogurt normale! ;-) un bacione!

      Elimina
  4. Che maraviglia questo yogurt! le foto parlano da sole! In effetti la yogurtiera un pò come la gelatiera sono delle svolte indispensabili se si vuole ottenere un prodotto ottimale! il tuo devo dire che è riuscito alla perfezione! un bacione e buon fine settimana a te Laura:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero la yogurtiera è come la gelatiera! ^_^ grazie Simona e buon week end anche a te! :-)

      Elimina
  5. E' un po' che non uso la yogurtiera, mi sa che è ora di rispolverarla. Il tuo yogurt è una meraviglia, mi piace quel tocco di panna. Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel tocco di panna conferisce allo yogurt un profumo e un sapore incredibili!! :-)

      Elimina
  6. che bello il tuo yogurtino, io ho il bimby, prima o poi proverò a farlo con quello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ anche mia sorella ha il bimbi, non sapevo che si potesse fare anche lo yogurt! ora glie lo dico subito! :-)

      Elimina
  7. che bella soddisfazione far lo yogurt da se,complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! :-) è vero fare lo yogurt in casa dà soddisfazioni!

      Elimina
  8. Anch'io lo faccio come te, ma senza panna, e di sera per il giorno dopo... a casa mia, in estate, devo farlo praticamente ogni giorno,solo che io ho il barattolo da litro, non i vasetti; poi, i miei bimbi aggiungono dello zucchero nel bicchiere di yogurt. E' sempre una colazione o una merenda bella sana!!!
    Un abbraccio. Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) La panna la sto mettendo soprattutto per alessandro che non sta mangiando altro che yogurt! -.- Ma il risultato è fantastico!! Il bello dei vasetti è che posso fare diversi tipi di yogurt contemporaneamente! :-D E' vero è una colazione o merenda sana senza coloranti, addensanti e conservanti vari che invece sono presenti negli yogurt comprati! un bacione!
      p.s. O_O mi sono ricordata solo ora del premio che mi hai dato!!! nooooo...non l'ho messo nel post... vabbè lo metto nel prossimo...scusami!! ultimamente sono davvero sbadata!

      Elimina
    2. La prossima volta proverò a mettere anche il latte condensato come hai detto sopra a Veru, così non occorre aggiungere lo zucchero alla fine.
      Per il premio, non ti preoccupare...
      Baci. Stefy.

      Elimina
  9. Mi hai acceso la lampadina della curiosità. Sembra buonissimo! Brava e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! :-) è davvero buonissimo!! buon we a te! :-)

      Elimina
  10. mia mamma ne faceva anni e anni fa, il suo segreto per la compatezza era di aggiungere un cucchiaio di latte in polvere :-) anche perché partivamo dal latte (delle nostre mucche) scremato del tutto...

    l'altro giorno sono andata a caccia di una yogurtiera, 36 euro ma era fatta in cina ! (e io mi rifiuto)...per cui, ruberò a mia madre la sua storica yogurtiera Seb trentenna :-)

    dovrò partire dal latte senza lattosio e ovviamente o da uno starter di yogurt di capra o dai fermenti in farmacia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si il trucco del latte in polvere è scritto sul libretto di istruzioni della yogurtiera, ma preferisco non usarlo ;-P
      Purtroppo oggi come oggi è tutto fatto in cina, sono andata a controllare anche la mia yogurtiera lo è :-( per quel che posso evito sempre (scarpe, vestiti... soprattutto i giocattoli dei bambini) ma per gli elettrodomestici è più complicato!
      Se vuoi andare sul sicuro credo che sia meglio partire dai fermenti in farmacia, anche se nello yogurt il lattosio è scisso in glucosio e galattosio :-)

      Elimina
  11. Ti ho lasciato una risposta nel mio post del frappè per il gelato alla liquirizia...
    Buon week end anche a voi. Stefy.

    RispondiElimina
  12. La yogurtiera, insieme alla gelatiera, sarà uno dei prossimi acquisti. Utilissimi i tuoi consigli, mi segno il post tra i preferiti:)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh io l'ho presa sul nostro negozio on-line preferito che inizia con "Ama" e finisce con "zon"! :-P L'ho pagata il 40% in meno ora però il prezzo è aumentato di nuovo :-/ Io direi che la yogurtiera batte la gelatiera 2-0 perchè dalle mie parti lo yogurt piace molto e se ne fa un consumo massiccio!
      baci a te! :-)

      Elimina
  13. Mamma mia che delizia! Compatto così lo yogurt mi fa impazzire! Ricordo che una mia cugina aveva comprato la yogurtiera e mi face assaggiare il suo yogurt denso e cremoso Tutta un'altra storia! Certo che devi avere una bella cucina grande per tutte queste "diavolerie" :D!!!! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ eh in realtà la mia cucina è piccola MA ad alta densità!!! :-) :-) non c'è più un buco libero!! :-)

      Elimina
  14. Io voglio quella macchinetta magica. Ormai non mi entra più nulla in cucina ma voglio farmi lo yogurt in casa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* l'ingombro vale la candela per questo yogurt cremoso e buonissimo! :-))

      Elimina
  15. Ciao, sono incappata in questo post mentre cercavo info e consigli su come usare la yogurtiera che mi ha dato mia suocera....
    Non capisco perché dici che con il latte crudo bisogna fare bollire il latte e filtrarlo??? Mi puoi spiegare? Grazie
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!
      il latte crudo, cioè quello che viene distribuito senza nessun trattamento, va bollito per eliminare eventuali cariche batteriche presenti (pericolose), rischieresti di ottenere uno yogurt colloso che fa i fili, per non parlare del mal di pancia...se non peggio!
      Quanto all'operazione di "filtraggio", serve per ottenere uno yogurt liscio e omogeneo, infatti i coaguli di sieroproteine formano grumi nello yogurt.
      Spero di esserti stata utile! :-)
      a presto!

      Elimina
    2. Grazie! Ma io sapevo che fare lo yogurt con il latte crudo andava bene e anzi si otteneva un prodotto più cremoso e buono... quali sono le tue fonti?
      Ciao

      Elimina
    3. ^_^ prego! Si il latte crudo lo puoi usare ma, se non vuoi bollirlo, ti consiglio di portarlo almeno a 70°C per uccidere i batteri, le fonti sono le mie conoscenze universitarie (sono chimico), il manuale di istruzioni della mia yogurtiera e ho letto qualcosa su cookaroud e sul blog anice&cannella :-)

      Elimina
  16. Bella idea, proverò sicuramente la variante con il latte condensato. Adoro i dolci.

    RispondiElimina
  17. Dici che i vasetti non vanno chiusi da subito? Solo prima del frigo? La.mia yogurtiera ha un coperchio di plastica trasparente. Mi consigli di non usarlo? Tu lo zucchero lo metteresti nel latte prima di cominciareno a yogurt pronto? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Massimo, ovviamente devi chiudere la yogurtiera con il suo coperchio! :-) Se vuoi lo zucchero lo puoi sciogliere prima nel latte ^_^
      a presto!
      laura

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: