martedì 6 dicembre 2011

I pepparkakor, i biscottini speziati della tradizione nordica

Questo fine settimana mi sono divertita tantissimo insieme a piccolapeste a preparare i famosi pepparkakor!
Tutti più o meno conosciamo grazie all'ikea questi biscottini svedesi molto speziati, sottilissimi e croccantissimi :)
In Svezia e in tutti i paesi scandinavi i pepparkakor, letteralmente biscotti speziati,  sono associati al periodo natalizio e  dopo essere stati decorati con la glassa vengono anche appesi vicino alle finestre (da wikipedia).
La ricetta che vi posto è un mix di
quello che ci ho messo di mio, di quella del cavoletto e di quella che ho trovato qui su un sito svedese.
L'impasto che va preparato un giorno prima, è lavorabilissimo, basta tenerlo in frigorifero e prendere ogni volta il pezzo che serve. In pratica più l'impasto si stende sottile, più i biscotti risulteranno croccanti, altrimenti saranno morbidi :D
La dose che ho utilizzato io è un pò eccessiva... ho sfornato biscotti per un intero pomeriggio... però che profumo!! Se volete, potete dimezzare le quantità o congelare la pasta in più (cosa che consiglio!)


Domani vi faccio vedere come li abbiamo decorati! 
Intanto qui c'è la ricetta:

Ingredienti per 150 biscotti e più

  • 500g Farina
  • 160g burro
  • 120g miele
  • 140g zucchero di canna
  • 180 ml acqua
  • 2 cucchiai cannella in polvere
  • 50 g zenzero candito tritato finemente ( o 2 cucchiai in polvere)
  • 2 cucchiaini di cardamomo in polvere
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polevere
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:
Visto che ho dello zenzero candito, ho preferito utilizzare questo, tritato finemente invece di quello in polvere, ma voi fate come volete!(ho diminuito di conseguenza la quantità dello zucchero e del miele)


Prima di tutto versare in un pentolino l'acqua, il miele, lo zucchero, tutte le spezie e portare a bollore. Quindi spegnere sotto al fuoco e aggiungere il burro tagliato a pezzi. Versare il composto ancora caldo a filo in una ciotola con la farina setacciata con il bicarbonato e mescolare bene.
Non preoccupatevi se l'impasto è morbido, non aggiungete altra farina! Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e mettere in frigorifero per una notte intera.

Il giorno dopo, accendere il forno a 180-190°C,  prelevare l'impasto dalla ciotola, fare una bella palla, prenderne una porzione e mettere il resto in frigo.
Stendere l'impasto fino ad uno spessore di 2 mm (più sono sottili più sono croccanti i biscotti) su una spianatoia ben infarinata (infarinare anche il mattarello), tagliare con un tagliabiscotti della forma che si vuole (la forma a fiore è quella originale), consiglio di passare ogni volta il tagliabiscotti nella farina per ottenere dei tagli precisi, posare i biscotti su una teglia rivestita di carta forno (io ho usato quella riutilizzabile della tescoma) e cuocere per 5-7 minuti, nella parte centrale del forno (il mio è a gas)  o fin quando i biscottini non risulteranno dorati.


Tenete sempre d'occhio il forno perchè se i biscotti sono sottilissimi cuociono prima e si bruciano!
I pepparkakor si conservano in una scatola di latta anche per alcuni mesi.




24 commenti:

  1. 'sta bimba che stende è favolosa! :D Buoni i pepparkor io ogni anno ne faccio più di qualche teglia ma le ultime si bruciano tutte e non ho ancora imparato a spegnere e riaccendere il forno prima di infornare le ultime teglie ;)

    RispondiElimina
  2. Veru è brava la mia piccoletta! hai riconosciuto il mattarellino e le formine? ;) Io i pepparkakor li adoro, l'unico problema è che non mi so mai regolare con le quantità per cui sforno e sforno... Io il forno non lo spengo (anche perchè è a gas) faccio la catena di montaggio, ormai mi sono sincronizzata: mentre in forno cuoce una teglia, nel frattempo ne riempio un'altra! Però così se ne va un'intero pomeriggio!

    RispondiElimina
  3. Meravigliose quelle manine.Il profumo delle spezie, la cannella, i biscotti.Una magia!

    RispondiElimina
  4. Sono davvero bellissimi, brave tutte e due!!

    RispondiElimina
  5. ....ma ne sono rimasti un po'? :P

    RispondiElimina
  6. Bellissimi, me li mangerei tutti! ciao da Roma!

    RispondiElimina
  7. Eeeeehm sai che io sono ignorantissima?? Non li avevo mai sentiti! :"> Però mi hai incuriosito e mi segno la ricetta! Però voglio vedere le decorazioni, mi raccomando!!! ;-)

    RispondiElimina
  8. Che belli!!!
    e quanto sono buoni cara Laura...
    li ho fatti anch'io e anche i miei figli li adorano.. anche perchè,come la tua piccola,partecipano molto attivamente...io non mi preoccuperei della quantità raramente durano più di tre giorni...
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  9. Ma che belli, somigliano a quelli che ho comprato all'Ikea Domenica :">, stessa FORMA GIURO!!!
    Hai il forno a gas?? e come fai a sfornare queste delizie??? io il mio davvero lo odio, non so se è un forno scrauso di una cucinetta monoblocco o sono io l'incapace ma a me si brucia sempre il lato destro e quello sinistro è ok!! COME FAIII??? HELP

    RispondiElimina
  10. sono belli già così immagino decorati!!! :)

    RispondiElimina
  11. quanto li adoro!! pensa che io me li compro sempre all'ikea, avevo provato a farlia cas ma non mi erano riusciti simili. Grazie per la ricetta che collauderò prestissimo! un bacione

    RispondiElimina
  12. ma che buoni!!! questi sono quelli che si trovano anche da ikea???? io li adoro con il tè caldo. non ci ho ho mai pensato alla ricetta, non si finisce mai di imparare!!!

    RispondiElimina
  13. @Lilly: questi biscottini invadono la casa di profumo di spezie che fa tanto Natale! :)
    @Zia Elle: :) grazie!
    @Black: certo che sono rimasti, anche se tua figlia si è acchiappata tutto il barattolo e guai a chi lo tocca!
    @Francesca: grazie! sono buonissimi!
    @Chiaretta: vabbè dai, sono biscotti svedesi non succede nulla se non li conoscevi! ^_^ io per esempio li ho scoperti quando sono stata a Stoccolma un pò di anni fa, poi li ho trovati all'ikea, ma farli dà più soddisfazione, anche solo per il fatto che ti si improfuma tutta la casa :D
    @ renata: :) mia figlia ne è ghiottissima!! e poi si diverte tanto :) un bacione
    @Marianna: si!! sono quelli!! anche la forma! :)
    quella a fiore è la forma tradizionale per questi biscottini! tra me e il mio forno c'è un rapporto di amore e odio, nel senso che ormai va per i cavoli suoi:/ comunque mi sono comprata un termometro che si infila nel forno perchè la termocoppia del mio non è affatto affidabile, così so che quando imposto 180 in realtà sono 220°C... e abbasso la temperatura. inforno nella parte centrale perchè se sgarro si brucia tutto, poi a metà cottura (per i biscotti e per le cose che non si sgonfiano) giro la teglia così non si brucia tutto da una parte, oppure metto sotto la teglia un'altra teglia vuota o la leccarda stessa in modo tale da attutire "il fuoco" :) prova e fammi sapere!
    @Simo: abbiamo decorato quelli con forme diverse! :)
    @Stefania: prova e fammi sapere! ;)
    @La cucina di Federica: si si sono proprio quelli! :)

    RispondiElimina
  14. Ciao Laura, non amo la cannella, ma questi biscotti fanno Natale, mi vengono in mente le bancarelle dei mercatini del trentino e austriaci (da alcune scappavo via pero' quando la cannella era troppo forte)!
    W ikea ^_-

    Baci ai cuccioli

    Tizi e nutellino!

    RispondiElimina
  15. wow cara! che bontà! anche io li avevo provati a fare! ci riproverò quest'anno che sono delifziosi da regalare! mi innamoro sempre di più delle tue foto! baci

    RispondiElimina
  16. Troppo natalizi questi biscottini!
    Pensa che non li ho mai assaggiati e si che all'Ikea ci vado abbastanza spesso!
    Grazie per la ricetta, li proverò :-)
    Un baciotto

    RispondiElimina
  17. Ma sono quelli dell?Ikea?! Io li adorooooo! Che bello cucinare insieme al piccoletto...un esperienza fantastica e divertente...e i biscotti?stragolosi!

    RispondiElimina
  18. Ohhh finalmente una ricettina senza uova! Appena mi tolgo questo stupidissimo esame di mezzo la provo, ti ringrazio per la splendida ricetta :)

    RispondiElimina
  19. Non conoscevo questa ricetta, segno...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. neanche io li ho mai assaggiati!
    rimedierò grazie alla tua ricetta!

    RispondiElimina
  21. UUUU allora quel termometro è una "sola" come dicono a Roma!!! dicevo io , ma come mai si bruciano se sta a 160??? grazie per i preziosissimi consigli proverò e ti farò sapere!
    smack!

    RispondiElimina
  22. @Tiziana: w ikea :D io però la cannella la adoro! ;)
    @Giulia: grazie!! :D
    @Mariangela: ti confesso che se non li avessi assaggiati prima a Stoccolma, non li avrei presi all'Ikea! ;) un bacio!
    @Claudia: si sono come "quelli"!! ;D
    @Noemi: si sono fantastici perchè sono senza uova e se si è intolleranti al latte basta sostituire il burro con la margarina! In bocca al lupo per l'esame!!!!! :D
    @Silvia: un bacione :)
    @Emanuela: se ti piacciono i sapori speziati, allora devi provarli! :D
    @Marianna: si è una vera sòla! si dice pure a Napoli! ;) comunque è perchè la termocoppia andrebbe controllata ogni tanto! e se va per i cavoli suoi va sostituita!! ;D smack anche a te! :D

    RispondiElimina
  23. Semplicemente fantastici!!!mi sono innamorata d quelli dell'ikea(ottimi quelli bio in confezione verde).A casa due confezioni finite in un giorno!!!Cercavo la ricetta,e dopo tanti tentativi e chili di cannella ho trovato la luce!Devo dire che sono una frettolosa quindi ho utilizzato un misto di spezie per roccocò,noce moscata,cannella in stecche triturata(non avevo quella in povere XD).Ultima pecca:sono sbrigativa e frettolosa e volevo avere i biscotti pronti per il latte pima di andare a letto...ho fatto metà dose ma mi è uscito troppo solido quindi m la sono cavata con mezz'ora di frigo...ma sono usciti benissimissimo!!!Complimenti all'autrice!

    RispondiElimina
  24. Ho seguito la tua ricetta e devo dire che è perfetta!! I biscotti sono venuti benissimo e similissimi a quelli ikea tanto amati :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: