giovedì 1 settembre 2011

Omogeneizzato di vitello per lo svezzamento, come prepararlo a casa

Se si è certi della provenienza della carne, tanto meglio se è BIO, intorno ai 7 mesi è possibile introdurre gli omogeneizzati home made al posto di quelli industriali (molti contengono sale.... e meno male che i prodotti per bambini non ne devono contenere!). Preferisco prepararne in gran quantità, conservarli in piccoli vasetti e congelarli piuttosto che comprare la carne giornalmente, tanto al macellaio mica arriva tutti i giorni la carne! Come fare? Ad esempio una porzione di carne deve pesare 50g a crudo, per cui se si vogliono preparare 10 vasetti, basterà comprare un bel pezzo di filetto da 500g e dividere poi per 10 la quantità totale ottenuta. Per omogeneizzare meglio la carne, aggiungo anche una piccola patata e l'olio evo. Ho preferito la cottura a vapore nella pentola a pressione per preservarne tutte le caratteristiche nutrizionali! Inoltre per rendere l'omogeneizzato più saporito sotto il cestello vapore ho messo le verdurine che uso per preparare il brodo vegetale. Vi assicuro che è profumatissimo e buonissimo e Gnucco che è un autentico gourmet apprezza talmente tanto che avreste dovuto vedere la sua smorfia di
disgusto quando per un'emergenza gli ho dovuto dare l'omogeneizzato comprato! Con lo stesso procedimento ho preparato gli omogeneizzati di coniglio, pollo e tacchino! In freezer a -18°C si conservano per 3 mesi, io li scongelo al momento nel microonde con il programma di scongelamento, ma è possibile scongelarli anche a bagnomaria!
La mia ricetta è questa:


Ingredienti per 7 vasetti 
  •  filetto di vitello BIO 350g
  • 1 patata piccola BIO 80g
  • 150 mL acqua oligominerale naturale
  • 1 piccola carota BIO
  • 1/2 cipolla piccola BIO
  • 1 piccolo gambo di sedano BIO
  • 7 cucchiaini di olio EVO BIO

occorrente: 
  • pentola a pressione
  • cestello vapore
  • omogeneizzatore
  • 7 vasetti piccoli (da 80ml) con coperchio




    Procedimento:
    Lavare accuratamente, pulire e tagliare in piccoli pezzi la carota, la cipolla e un gambo di sedano. Pelare una patata, tagliarla in 4. Disporre le verdure tranne la patata sul fondo della pentola a pressione e aggiungere 150 mL di acqua oligominerale naturale adatta all'infanzia. Inserire il cestello vapore,  adagiarvi su la carne di vitello (questa volta il macellaio mi ha tagliato 3 fette, ma è preferibile farsi dare un pezzo intero), aggiungere la patata tagliata in quarti, chiudere il coperchio e mettere sul fuoco, controllando che la valvola sia abbassata. Al fischio abbassare la fiamma a minimo e continuare la cottura per 15 minuti. (Se il pezzo di carne è intero anche 20 min, il tempo dipende anche dalla quantità ).

    Trascorso il tempo di cottura, mettere la pentola sotto un getto di acqua fredda (in questo modo il vapore si raffredda, condensa ed è possibile aprire subito il coperchio). Tagliare la carne a pezzetti e metterla nel boccale dell'omogeneizzatore insieme alla patata, a qualche pezzetto di carota e di cipolla tutta l'acqua di cottura e 7 cucchiaini di olio EVO Bio. Incominciare a frullare dapprima ad intermittenza poi in modalità continua a massima velocità per diversi minuti (dipende dai giri del motore del vostro robot da cucina) fino a quando non si otterrà una crema liscia, vellutata e sopratutto senza residui grossolani di carne. Per sicurezza è possibile passare la crema in un colino a maglie non troppo strette.
    Nel frattempo lavare e sterilizzare (io uso lo sterilizzatore dei biberòn) 7 vasetti di vetro con i coperchi, e usando la bilancia invasettare la stessa quantità di omogeneizzato di carne in ogni vasetto  La proporzione è stata fatta considerando che una porzione di carne deve essere di 50 g. 


    16 commenti:

    1. Stavo giusto per dirti: di sicuro il piccolo gourmet avrebbe "sputato" il cucchiaino se fosse stato il vasetto del supermercato quando mi hia tolto le parole di bocca! Brava mamma :) Anch'io ringrazio il cielo che la mia (secolo fa!) non mi ha mai dato l'omogeneizzato comprato. Un bacione

      RispondiElimina
    2. :) Federica anche la mia mamma mi ha sempre preparato gli omogeneizzati in casa! Un bacione!

      RispondiElimina
    3. per fortuna le nostre mamme non ci hanno cresciute con quelli industriali. Brava, fortunato il tuo cucciolo.
      ciao

      RispondiElimina
    4. @twostella il giardino dei ciliegi: grazie :) benvenuta!
      @agapanto_67: grazie! è vero siamo state fortunate e ci hanno dato il buon esempio! Alla fine non è poi così difficile e non si perde tanto tempo per preparare gli omogeneizzati! Come diceva sempre mia nonna: se vuoi puoi!

      RispondiElimina
    5. una volta non esitevano gli omogeneizzati...anch'io li preparavo

      RispondiElimina
    6. @Mirty Quibibes: ciao! benvenuta e grazie!!
      @D.: brava mamma! :)

      RispondiElimina
    7. Capito per caso nel tuo blog e trovo tante belle ricette!! Ti seguo con piacere.
      Anche io preparavo gli omogeneizzati per il mio piccolo che ora ha tre anni e tre qualche mese mi dovrò rimettere al lavoro per l'altro cucciolo di casa che ha tre mesi e mezzo.
      Ciao e a presto. Alessandra

      RispondiElimina
    8. Ciao, io ho preparato l'omogeinizzato di tacchino per il mio Filippo che ha 6 mesi (facendolo bollire direttamente nell'acqua con le verdure).... Solo che non so come utilizzarlo...la prima volta ho proposto con qualche cucchiaio di verdura

      RispondiElimina
    9. Continua dal post precedente: ma tacchino omogeneizzato e verdure tritate mi smembravano troppo stoppose....potresti darmi dei suggerimenti? Grazie Francesca
      Ps: il sito e' meraviglioso e mi tornerà molto utile. grazie

      RispondiElimina
    10. ciao! mi sto avvicinando anche io a questo mondo di omogeneizzati home made , visti i 7 mesi del mio pupo...
      vorrei chiederti : che vasetti hai usato? li sterilizzi prima o solo ben lavati? e dopo chiusi? direttamente in frezer una volta freddati? un vasetto una porzione?
      grazie e grazie per questo blog !
      Nancy

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ciao Nancy!
        i vasetti in vetro li ho acquistati in un negozio di casalinghi, sono dei comuni vasetti per conserve, non credo che avrai problemi a trovarli!
        Appena acquistati, i vasetti io li ho sempre lavati bene e poi sterilizzati, ma va bene anche la lavastoviglie.
        Una volta raffreddati vanno chiusi e messi in freezer. Un vasetto a porzione ;-)
        baci
        Laura

        Elimina
    11. per i+ piccolini che devono mangaire solo 10-15 grammi di carne, l'omogenizzato si puo' congelare nel recipiente per fare i cubetti di ghiaccio; Una volta congelati, si tolgono e si mettono in una bustina cosi' prendono meno spazio. Ary

      RispondiElimina
    12. Ciao,io ho sempre il problema del cestello della pentola a pressione..nn sn riuscita a trovarlo,cosi ho cotto la carne insieme alle verdure va bene lo stesso??ketty

      RispondiElimina
    13. Ciao ragazze, io ho avuto molte difficoltà con lo svezzamento del primo, sono uscita di casa che non sapevo ne accendere il gas ne avviare una lavatrice, mia madre egoista da morire e lavativa, non mi ha insegnato nulla!! Molte sono fortunate perche responsabilizzate!! Il mio piccino ha bevuto dalla tetta esclusivamente 17 mesi e dopo latte di proseguimento fino a due per i miei errori��Ora con la seconda ho trovato una brava pediatra che mi guida, e gli omo li faccio io, ma lei mi fa mettere il pezzo di carne da 30gr in un vasetto che metto in un bollilatte a bollire per 30-40 min, poi passo con il passatutto e aggiungo le verdure passate, solo che la consistenza è tipo farina la tengo in frigo Max 24 ore, secondo voi meglio aggiungere brodo?? Io lo faccio quando scolo la pasta...direttamente!! Datemi un consiglio������

      RispondiElimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Ultimi post: