giovedì 2 maggio 2013

Straccetti all'arancia con rucola,scaglie di parmigiano e sesamo tostato

E dopo una serie interminabile di dolci ritorniamo alle vecchie e sane abitudini!
Si riparte con un secondo piatto, completo e molto ricco...certo ho la velocità di un bradipo per scrivere un post ma meglio tardi che mai!
Questo è un secondo velocissimo da preparare, dedicato a chi è sempre di fretta, perfetto per un pranzo veloce o una cena estiva: è di quelle ricette da minimo sforzo e massimo rendimento che stupiscono sempre!
L'idea degli straccetti con la rucola e parmigiano me l'ha data la mia macellaia di fiducia, io ho pensato di arricchire il sapore con il succo e la scorza di una delle ultime arance e con un pò di sesamo tostato che conferiscono quel tocco in più e che mi ricordano tanto la Sicilia.









venerdì 19 aprile 2013

Sciroppo alla lavanda

Ho scoperto che il sapore della lavanda (che non sa di saponetta eh!) mi piace moltissimo, la metterei ovunque con grande disappunto di piccolapeste a cui piace ma non ama sentire i fiorellini sotto i denti.
E allora perchè non preparare uno sciroppo per aromatizzare dolci, creme e bevande?
La ricetta che giaceva da un paio di anni nella cartella delle cose da provare, l'ho presa da lei, la bravissima Chiara di Il pranzo di Babette, ho solo aumentato le dosi di fiori di lavanda (siiii per avere uno sciroppo ancora più intensamente profumato!!!) e aggiunto un cucchiaio di miele che contenendo glucosio evita la cristallizzazione dello zucchero.
Il risultato, per chi ama la lavanda come me, è fenomenale!
Ieri pomeriggio abbiamo fatto un picnic-merenda in giardino e la mia piccola gourmet ha voluto provarlo per addolcire la limonata, deliziosa!
Si conserva in frigorifero, in una bottiglia di vetro ben chiusa, per almeno 6 mesi.




lunedì 15 aprile 2013

Bicchierini golosi con confettura di zucca alla cannella

E' incredibile! Ho lasciato passare un altro mese prima di scrivere un nuovo post, sono imperdonabile!
Voi però chiudete un occhio e mi perdonate ugualmente vero?
Oggi voglio condividere con voi la ricetta  "a quattro mani" di questi bicchierini.
A quattro mani perchè l'idea di abbinare la confettura di zucca con gli amaretti è stata di mia sorella Francesca, a me solo l'onore di prepararli,  in pratica lei è stata la mente ed io il braccio, proprio come quando eravamo piccole!
La realizzazione è molto semplice e veloce e consiglio vivamente di tenerli presente quando si ha una cena all'ultimo momento e non c'è più il tempo per accendere il forno: insomma, il tipico dolce al cucchiaio da minimo sforzo e massimo rendimento sia per gli occhi e soprattutto per il palato!
Considerando poi che negli ingredienti ci sono solo ricotta, confettura di zucca e un pò di amaretti sbriciolati, è anche un dolcino leggero, il che non guasta mai!



sabato 16 marzo 2013

Torta di carote e mele annurche senza uova e senza burro

Ci sono giorni che volano via veloci felici e sereni  nonostante tutto e poi invece ti trovi catapultata in situazioni irreali che mai avresti immaginato solo un paio di ore prima.
E ti ritrovi sola, nel buio, con mille paure addosso, come travolta da un fiume in piena, con un macigno sul cuore che pesa il doppio perchè tuo marito è lontano e ti senti doppiamente responsabile. E nelle tue orecchie rimbombano solo le parole dei medici del pronto soccorso che stanno intorno a tuo figlio, disidratazione, scompenso, collasso. E il tuo cuore si ferma e si rompe in frantumi e batte così forte che quasi esce dal petto.
Poi tutto passa (e so di essere una mamma fortunata), le giornate riprendono il loro ritmo tranquillo, a fatica risali la china e cerchi di buttarti tutto alle spalle. Come se fosse stato solo un incubo.
E ci sono le piccole cose, come la tua bimba che ti scrive sul vetro appannato della cucina "ti voglio tanto bene mamma", o il tuo piccolo che afferra e finalmente mangia con gusto una semplice fetta di torta di carote.
Devo ringraziare Ely per l'idea della torta di carote con l'olio di riso. L'ho vista, ho letto tutto e l'ho rifatta subito. Mi ha

giovedì 28 febbraio 2013

Zuppa di fagioli neri con anelli di cipolle fritte

Eccomi qui con un nuovo post! Se non fosse stato per la sfida di Paola, probabilmente sarebbero passate settimane prima di mettermi nuovamente con la macchina fotografica in mano!
Per la penultima fase della sfida  "tutti i colori del cibo" mi è stato chiesto di realizzare una ricetta con un cibo nero: evviva!! finalmente un colore facile!! :-D
Così la prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di preparare una bella zuppa, calda, fumante e rassicurante con i fagioli neri, tipici della cucina dell'America del Sud.
Ho voluto dare alla zuppa un tocco in più, creando un contrasto sia cromatico  che sotto il palato con il bianco delle cipolle fritte, croccanti e golose!

martedì 26 febbraio 2013

Gelo di arancia, la ricetta della tradizione siciliana

Toc, toc?
Ci siete ancora? :-)
Rientro in punta di piedi  in questo mio spazio trascurato da due mesi a questa parte... sono tanti eh!
Beh per una buona causa! ;-)
Ve la farò breve: nel giro di poco tempo abbiamo stravolto le nostre vite, le abbiamo impacchettate per bene in tanti, troppi scatoloni di cartone e ci siamo trasferiti in un'altra città, in un'altra regione, sono tornata a casa dopo 10 anni di lontananza,  ho recuperato dal chiodo il mio camice tutto bucato da chimico, il piccolo Alessandro ha compiuto nel frattempo 2 anni e ha iniziato ad andare all'asilo nido, Chiaretta-piccolapeste è felice della nuova scuola, della nuova casa con il giardino e con una mansarda tutta per i suoi giochi, dei nuovi amichetti, della nuova vita, anche se le manca molto il papà che in attesa di trasferimento è rimasto a lavorare a Messina e torna a casa nei week-end... quando è possibile...
Ecco il perchè di questa mia lunga assenza!
Se sono contenta? certamente si, anche se vi confesso che è stata ed è molto dura, specialmente perchè i bimbi sentono la mancanza del papà. il piccolo in un mese si è già

domenica 6 gennaio 2013

Sformatini di friarielli e broccoli in salsa

Eccomi di ritorno dalle vacanze e buona befana!
Prima di andare a spegnere tutte le lucine dell'albero e di impacchettare tutto per l'anno prossimo, ci tenevo a  condividere con voi questa ricetta semplice e davvero gustosa.
Qualche tempo fa la signora Jolanda del negozio de "La tramontina" di Messina mi ha omaggiato di un bel mazzo di friarielli, le cime di rapa napoletane, che non sono molto semplici da reperire fuori dalla campania, così quando ho visto questa ricetta ho pensato bene di replicarla.
Come al mio solito ho apportato delle modifiche, soprattutto per renderla adatta ai bambini: ho smorzato il sapore amarognolo dei friarielli con i broccoli più dolci e non ho usato nè peperoncino nè la 'nduja calabrese... purtroppo! :-) Per un tocco in più ho aggiunto un pò di provolone stravecchio di bufala campana  ed in cima ho posizionato una cialdina di parmigiano a forma di stella.



martedì 1 gennaio 2013

Estonian Kringle, la ricetta per prepararla a casa e buon 2013!

Buon Anno!!!
Che questo 2013 cari amici vi porti tanta tanta felicità e serenità!
Festeggiamo insieme con una fetta di questa corona Estone.
La prima volta che l'ho vista è stato diversi anni fa a Tallin in Estonia, e l'avevo classificata come impossibile da realizzare, poi Alessandra l'anno scorso ha postato la ricetta tradizionale e l'avevo appuntata ma quando poi l'ho rivista da Patrizia non ho potuto più aspettare e mi sono messa immediatamente con le mani in pasta! Sono rimasta molto sorpresa perchè contro ogni mia aspettativa la preparazione è davvero semplice, ed ora non faccio altro che sfornare queste meravigliose corone, anche qui a casa di mia mamma! 

La ricetta che ho utilizzato è quella di Patrizia che a sua volta l'ha presa da qui, io l'ho solo modificata un pò dopo averne sfornate parecchie perchè mi sono accorta che in questo modo l'impasto viene ancora più morbido!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: