mercoledì 31 ottobre 2012

Fantasmini di purè di patate e mostrocchi di polpette per un Halloween da paura!

Ultimamente sui vari blog è tutto un pullulare di ricette mostruose! Come al mio solito arrivo sempre in ritardo, ma volevo anche io dare un mio contributo per Halloween!
E così io e la mia bimba ci siamo improvvisate streghette e abbiamo pensato ad un menù particolare che farebbe leccare i baffi ad ogni strega e stregone, ma anche orchi e troll! (parola di piccolapeste!)
Dico, a chi non piacciono i mostro-occhi cotti al forno? Magari accompagnati da deliziosi fantasmini? :-) E per dolce? Mele caramellate e cupcake al cioccolato! :D
E' tutto semplicissimo da realizzare e di sicuro effetto! 
I mostro-occhi altro non sono che crocchette di pollo cotte al forno, in cui abbiamo affondato una rotella di zucchina e una fettina di carota per fare l'occhio!
E i fantasmini?  li ho ottenuti utilizzando una semplicissima sac à poche!






sabato 27 ottobre 2012

Ossa di morto, i biscotti della tradizione siciliana

biscotti di pasta garofanata
Chi abita in Sicilia, saprà certamente che già dalla metà di ottobre le vetrine delle pasticcerie si riempiono  di meravigliosi cesti pieni zeppi di frutta martorana e di vassoi di "ossa di morto", biscottini di pasta garofanata. Una gioia per gli occhi, la frutta è talmente bella che sembra vera, e per il nostro palato anche se l'indice glicemico schizza alle stelle! 
Per me è stata una vera sorpresa scoprire che queste specialità vengono preparate in occasione della commemorazione dei defunti.  Infatti c'è un'antica tradizione che vuole che si faccia trovare ai bambini un dono e un cestino pieno di questi dolcetti, raccontando che è stato lasciato per loro da un nonno o una nonna che non c'è più.
A dire il vero ho trovato la cosa un pò macabra all'inizio, ma poi mio marito mi ha fatto capire che in realtà, il significato di questa tradizione sta nel far vivere ai bambini questo giorno come un giorno di festa, infatti qui si chiama "la festa dei morti", per celebrare con il sorriso dei bambini il ricordo della vita di chi non c'è più.
E allora, in un momento come questo di globalizzazione, dove ormai le zucche ed i mostri di Halloween sono

martedì 23 ottobre 2012

Banana bread Rhum & Cioccolato

Oggi un post "al volo", è stata una settimana infernale con entrambi i bambini malati, due virus diversi, febbre alta a gogò e tanto mal di pancia, perchè noi non ci facciamo mancare niente...ollèèèèèè!!!
Dicevo un post al volo perchè non ci sono le foto del procedimento, mi sono accorta troppo tardi che la macchina fotografica aveva le batterie scariche... (sob!), ma questo banana bread è talmente buono che stamattina ho deciso di fotografarlo comunque anche se "già tagliato" perchè la ricetta va assolutamente condivisa.
Per me è stata una vera scoperta!
Ieri ho chiesto su twitter alle mie #compagnedimestolo Vera, Annamaria e Veru di consigliarmi una ricetta per fare fuori delle banane troppo mature per poter essere mangiate, e così sono venute fuori varie opzioni tra cui due ricette della mitica Nigella consigliate da Annamaria. Nel dilemma tra muffin e banana bread ho fatto un mix delle due ricette con l'aggiunta di spezie.
Il risultato è fantastico!! Morbido morbido e un pò umido, cioccolattoso e profumatissimo, perciò se avete banane troppo mature, non buttatele!!! Fate il banana bread e non ve ne pentirete!

lunedì 15 ottobre 2012

Torta di mele all' olio d'oliva con noci, mandorle e cannella

La torta che in assoluto preferisco è una semplice torta di mele, niente cioccolata, niente creme, niente di niente, solo mele e tanta cannella!
E' strano che nel blog non l'abbia ancora proposta, no anzi...tanto strano non è, sono l'unica qui a casa che ne va matta! ^__^ Anche Attila-Gnucco veramente, dato che l'ultima volta che ho fatto questa torta l'ho trovato letteralmente con la faccia dentro la tortiera! O.o
E comunque dato che oggi è il mio compleanno, ho deciso che per questa volta, la torta la scelgo io: una semplicissima torta di mele!
Sarà un pò antoconvenzionale come torta di compleanno ma a me piace tanto e quindi tutti gli altri oggi se ne dovranno fare una ragione! ;-)
La ricetta l'ho scovata anni fa sul blog della Tartine Gourmande, inutile dirvi che è stato amore a prima vista, non solo per la presentazione meravigliosa ma anche per gli ingredienti: mele caramellate, cannella, noci, mandorle, yogurt e olio di oliva.
Naturalmente, come al solito, ho modificato qualcosa e convertito le cup in grammi!
Insomma provatela e non ve ne pentirete!
E tanti auguri a me! :-D

venerdì 12 ottobre 2012

Crostatine di grano saraceno pere e cioccolato senza uova nè burro "nel vasetto"

Era da un pò di tempo che volevo preparare le crostatine "in a jar" e cioè nel barattolino di vetro, ma avevo sempre rimandato per paura che il vasetto di vetro si rompesse nel forno per le temperature troppo alte.
Poi ho pensato che in effetti i barattolini per le conserve devono resistere alla lunga bollitura per la sterilizzazione, e così ho superato le mie paure e mi sono buttata! 
Queste crostatine sono molto semplici da preparare, la particolarità sta nel tipo di frolla che ho utilizzato, infatti, ispirata dal mio libro di Luca Montersino "golosi di salute" ho voluto giocare con la farina di grano saraceno integrale e preparare questo impasto che non contiene nè uova nè burro, ma semplicemente olio extravergine di oliva e olio di riso. Ha una consistenza molto morbida e "scioglievole" al palato. 
L'accostamento con le pere caramellate è stata una naturale conseguenza, a noi sono piaciute molto, specialmente al piccolo Gnucco che  quando vede cioccolata non capisce più niente! (è ovvio che a lui non ho dato il vasetto di vetro in mano!)
Per la preparazione potete farvi aiutare dai bimbi che si divertiranno molto a schiacciare la frolla nei batattolini e a distribuire il ripieno negli incavi!

martedì 9 ottobre 2012

La Calamarata della Costiera Amalfitana

Qualche giorno fa mia suocera mi ha portato dei bellissimi calamari, ma quando li ha visti la terribile piccolapeste la reazione è stata questa e la cito testualmente: "io mangiare i calamari? dico, mamma sei impazzita? ma sai quanti poveri calamari sono stati ammazzati????"
°__° Ecco queste cose non te le aspetti da una bambina di 5 anni... vabbè a parte il "paliatone" (e cioè il rimprovero) che si è beccata per avermi parlato in quel modo, l'educazione prima di tutto, ormai il calamaro era stato ammaz..aehm "pescato" e sarebbe stato un vero peccato non mangiarlo...no? :-D 
Così ho pensato che il migliore "occultamento" sarebbe stato con la pasta che si chiama appunto "calamarata" perchè il formato è simile agli anelli dei calamari e si confonde con questi. 
Questa ricetta è della mia tradizione campana, è tipica della costiera amalfitana, ma ormai questo formato di pasta si trova ovunque.
Era tantissimo tempo che non la mangiavo, e se chiudo gli occhi per un attimo, mi ritrovo con la brezza sul viso, ventenne, sulla barca a vela di mio papà ancorata a largo della spiaggetta di Santa Croce vicino ad Amalfi, quella con l'arco naturale, ad aspettare, dopo lunghe nuotate e tuffi in quel mare cristallino, che il ristorante sulla spiaggia ci

mercoledì 3 ottobre 2012

Petti di pollo al limone con capperi di Salina

Oggi vi porto un pò di profumi e di colori Siciliani con un secondo molto gustoso, leggero e soprattutto semplice da preparare!
Questa è una ricetta che faccio spesso, specie la domenica, tanto che ormai la associamo tutti al profumo del limone che invade la cucina!
I petti di pollo al limone e capperi di Salina sono una valida alternativa alla solita fettina grigliata, la cottura in forno permette di ottenere una superficie dorata e leggermente croccante, mentre all'interno la carne di mantiene morbida.
Nonostante il gusto molto aromatico, alla piccolapeste piacciono molto, anche se riesce sempre a scartare i capperi con precisione chirurgica! :-)
Attenzione alle dimensioni dei petti di pollo perchè se sono troppo piccoli la carne poi risulterà asciutta e stopposa, se sono troppo grandi invece bisognerà aumentare i tempi di cottura.
La ricetta l'ho presa dal libro "Isole di Sicilia" della grande cucina regionale del Corriere della Sera.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: