venerdì 23 novembre 2012

Nusät, il tortino di zucca con le noci della tradizione lombarda delle Sette Cene

Sono sempre alla ricerca di ricette sfiziose per cucinare le verdure e per renderle più appetibili ai miei bimbi, così quando ho visto la ricetta di questo tortino di zucca sulla Cucina Italiana di Ottobre scorso non ho potuto resistere e l'ho provato subito! Non conosco la cucina lombarda per cui già il nome mi ha incuriosito tantissimo. Il Nusät è un piatto molto antico, sembra infatti che le sue origini risalgano al Medioevo, tipico della cucina povera lombarda, in particolare dell'Oltrepò Pavese. Probabilmente deve il suo nome all'utilizzo della noce moscata fra gli ingredienti, con il tempo poi, interpretando male il nome, si incominciò a decorare con gherigli di noce.
La ricetta tramandata di generazione in generazione si è arricchita di tanti ingredienti dalla mostarda ai canditi, alle uvette, dalle mandorle, al mascarpone, alla polvere di cacao. Tuttavia il nusät originale è una modesta torta salata, composta con i pochi semplici ingredienti che erano disponibili in inverno nelle campagne: polpa di zucca, una presa di sale, pangrattato e formaggio grana legati insieme con un uovo e un soffritto di olio, burro e cipolla.

C'è anche una storia legata a questo tortino, quella delle
"Sette Cene" che si imbandiva il 23 dicembre, la sera dell'antivigilia di Natale:  bisognava consumare una cena con ben 7 portate, tra cui appunto il nusät  perchè dalla mezzanotte, nel rispetto del digiuno eucaristico, non si sarebbe più potuto mangiare nulla fino alla mezzanotte del 24 dicembre.



Ingredienti 

  • 800g di zucca  già pulita (Berrettina)
  • 60g parmigiano grattugiato
  • 60g pane grattugiato + un pò per lo stampo
  • 1 uovo intero
  • 1 cucchiaio di ricotta di mucca (aggiunta mia)
  • 1 cipolla (io di tropea la ricetta vuole che sia bianca)*
  • noce moscata
  • 1 noce di burro
  • olio EVO
  • sale - (pepe)
  • gherigli di noce a piacere
*Rispetto alla ricetta originale ho voluto utilizzare anche le cipolle (tra l'altro quelle di Tropea) e non soltanto il loro soffritto.


Procedimento
Tagliare la zucca, eliminare i semi e la buccia. Lavarla e cuocerla a vapore per circa 20 minuti (oppure nella pentola a pressione sul cestello vapore per 10 minuti o in forno a 180°C per 40 minuti).
Sbucciare una cipolla, affettarla e metterla in una padella con un dito di acqua e una presa di sale, quando si sarà ammorbidita aggiungere 2 cucchiai di olio e farla rosolare ancora per un paio di minuti.
Spegnere la fiamma.


Schiacciare la zucca in uno schiacciapatate e raccogliere la polpa in una ciotola. Quindi unire l'uovo, il parmigiano, la ricotta, il pane grattugiato, la noce moscata, aggiustare di sale e mescolare bene.




Aggiungere anche le cipolle con tutto il condimento e amalgamare il tutto. (Qui la ricetta originale invece prevede di usare solo il condimento delle cipolle fatte rosolare con due noci di burro e 40g di olio EVO)
Imburrare uno stampo rotondo con i bordi alti e spolverizzare con il pane grattugiato, versarvi il composto di zucca e cipolla, livellarlo e decorarlo con i rebbi di una forchetta.

Infornare a 180°C (forno già caldo) e cuocere per una ventina di minuti. Una volta cotto, servire decorando a piacere con gherigli di noci.





15 commenti:

  1. Con piccole varianti (tipo l'eliminazione delle noci) questa si fa pure a casa mia ma non sapevo avesse un senso e un'origine... da me è nata per non buttare via una zucca e questo conferma la teoria per cui poi alla fine i sapori che funzionano in qualche modo trovano modo di "sposarsi" anche se per caso! :D

    RispondiElimina
  2. bello questo tortino di zucca...una ricetta nuova per me che vorrò sicuramente riproporre!
    bacio grande

    RispondiElimina
  3. Saporita e leggera! Le noci poi regalano proprio quel tocco in più :-) Bacioni!!

    RispondiElimina
  4. Interessante la storia delle "Sette cene", non conoscevo questa ricetta, mi piace molto quello che hai aggiunto di tuo: la ricotta e la cipolla tropea ;) Le noci greche sono la cigliegina sulla torta crdo, un tortino da premiare!

    RispondiElimina
  5. Buona non la conoscevo devo rifarla. Baci

    RispondiElimina
  6. Che bella non la conoscevo!!!!

    RispondiElimina
  7. io adoro la zucca, e questa ricetta è davvero invitante.. ^_^
    grazie...e buona domenica da Anna

    RispondiElimina
  8. Che buono dev'essere questo . Mi piace scoprire e riscoprire le ricette della tradizione e questo tortino di zucca dev'essere davvero gustoso. Ho proprio voglia di provarlo con la bella zucca mantovana che ho in frigo :) Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  9. ciao Laura come stai? Era da un po' che non passavo da te... è dura star dietro a tutto, no? Mi piace la tua torta salata, evviva i piatti poveri e pieni di sapore! a presto

    RispondiElimina
  10. concordo è molto appetitoso, e quel giornale sicuramente ce l'ho pure io, quindi lo provo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. :O una bontà! la zucca con le noci???? è da provare assolutamente! ma come farei senza le tue ricette verdurose???? bravissima ♥

    RispondiElimina
  12. E' una ricetta tipica del mio paese in provincia di Pavia (Lungavilla). La zucca berrettina è una zucca ottima per cucinare e la stanno riportando in auge come coltivazione in questi ultimi anni, tanto da dedicarle una festa apposta. In paese girano molte versioni della ricetta, tra cui una che comprende, oltre a quello che hai indicato tu (SENZA RICOTTA!) anche gli amaretti, il cacao e lo zucchero. Detta così sembrerebbe un controsenso, ma ti assicuro che è ottima!!!
    Grazie per avermela ricordata
    Roberta (Ancona)
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta deve essere buonissima la versione con il cacao, devo proprio provarla!! Hai la ricetta giusta da darmi? :-) Se ti è possibile e se vuoi eh! :-)
      Per la ricotta, lo so che non ci va infatti se vedi bene l'ho scritto negli ingredienti che è un aggiunta mia e che la ricetta originale non la prevede! ;-) [e' che ne avevo un pò da consumare e non mi andava di buttarla! :-)]
      grazie a te per il commento e la precisazione!
      A presto!
      Laura

      Elimina
  13. Dammi qualche giorno e ti mando volentieri la ricetta.
    Quello della ricotta non voleva essere un rimprovero! Fingevo la parte di quella che si "scandalizza": io per prima spesso apro il frigorifero e poi decido ... ;)

    A presto

    Roberta

    RispondiElimina
  14. http://www.zuccaberrettina.it/nusat/
    Ecco dove puoi trovare la ricetta originale.
    Aggiungi cacao e zucchero e hai quella di "Casa Maccagni"
    Buon 2013
    Roberta

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: