sabato 14 luglio 2012

Hummus di ceci per bambini, occultato in "piantine" di carote nel vasetto

Oggi vi porto nuovamente in Medio Oriente, come vi avevo accennato in questo post, con la preparazione di un Hummus po' particolare perchè occultato sotto mentite spoglie: vasetti di carote! :-)
Qualche tempo fa sono incappata sul sito della Dinsney family fun  ed i miei occhi sono caduti  immediatamente sui "carrot patches" dei piccoli vasetti pieni di hummus, in cui sono piantate delle carote piccole piccole. Che dire, troppo carini per non farli!. 
Ma poi ho avuto una pessima esperienza con i ceci e la pentola a pressione, diciamo un connubio esplosivo ( credetemi, non è un gioco di parole), e dopo aver passato due giorni a scrostare ceci dalle pareti e dal soffitto della cucina (per non parlare del pavimento, delle tende e dei mobili) avevo giurato a me stessa che mai più questi legumi sarebbero rientrati nella mia cucina!! :-D :-D
Ma poi si dimentica e dal momento che questi legumi sono un'ottima fonte di proteine vegetali, vitamine, fibre e  sali minerali, e con il caldo che fa i miei bambini non ne vogliono sapere di mangiare, sono ritornata sui miei passi, sperando che queste piantine particolari destassero la loro attenzione!
A detta dell'agente Oso, il cartone preferito di Gnucco, missione speciale completata!! L'Hummus è stato molto gradito!
Nei vasetti dei bambini, non ho messo la paprica dolce, per i grandi se volete, potete utilizzare anche del peperoncino in polvere. 
L'effetto finale di questi vasetti è molto carino, li vedo perfetti anche come finger food in una calda serata estiva con amici!
Ah, i ceci ho cucinati alla vecchia maniera nella pentola normale! ^_^ Che non vi venisse in mente di fare i furbi ed utilizzare la pentola a pressione se non volete trovarvi, come me, a spalare ceci in cucina per giorni!


Ingredienti
per l'hummus

  • 500g di ceci bolliti o in scatola
  • succo di 1 limone
  • (2 spicchietti di aglio)*
  • 4+2 cucchiai di olio EVO
  • 2 cucchiai di tahini (pasta di sesamo)
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • (1/2 cucchiaino di paprica dolce)**
  • sale
e poi per
  • 4 carote
  • prezzemolo
  • piccoli vasetti 


Procedimento


Per L'hummus
La sera prima lavare e mettere a bagno i ceci con 1/2 cucchiaino di bicarbonato.
Passate dieci-dodici ore, sciacquarli e lessarli in abbondante acqua (senza aggiungere sale) per circa 35-40 minuti o fino a quando i ceci non risulteranno cotti.

Versare i ceci con una parte di acqua di cottura (circa una tazzina) nel frullatore insieme al succo di limone, l'aglio sbucciato, l'olio, la pasta tahini e una presa di sale. Frullare fino ad ottenere un composto cremoso.
Completare la salsa aggiungendo altri due  cucchiai di olio EVO, versarla in una terrina e cospargerla di paprica dolce e semi di sesamo.
Per i bambini io non aggiungo la paprika** e se volete potete eliminare l'aglio* ma il sapore cambia!

Per le piantine di carote 
Mettere alcuni cucchiai di hummus in piccoli vasetti (andranno bene anche dei comunissimi bicchieri di carta per il caffè).
Lavare le carote, pelarle e tagliarle a metà. Quindi dividere ogni metà in 4 nel senso della lunghezza, otterremo 4 bastoncini. Con il pelapatate, cercare di arrotondare gli spigoli vivi (naturalmente gli scarti non buttateli!! saranno perfetti in un'insalata!) in modo tale da cercare di dare ad ogni bastoncino la forma di una carota. Lavare il prezzemolo e scegliere i ciuffetti con le foglioline più piccole.

Con uno stuzzicadenti fare un buco nella parte superiore di ogni bastoncino ed infilarvi il ciuffetto o la fogliolina di prezzemolo.
Piantare le carotine così ottenute nei vasetti pieni di hummus e servire, accompagnando con dei crostini di pane, crakers o quello che volete!


Note per i piccoli-chef
Questa preparazione  è talmente semplice e veloce che potete farvi aiutare dai vostri piccoli-chef a riempire i vasetti con l'hummus, a fare i buchi nelle carote con lo stuzzicadenti, a infilare il prezzemolo per fare il "ciuffo" e infine nella parte più divertente: piantare le carote nel vasetto! ;-)







17 commenti:

  1. Quand'ero piccola ai miei era esplosa la pentola a pressione con i fagioli dentro; stessa storia: fagioli da scrostare dal muro!Anche loro hanno bandito la pentola a pressione...
    L'importante è che non ci sia stato nessuno nella stanza, che nessuno si sia fatto male!!
    Complimenti per il "piatto", la "ricetta"... la presentazione, insomma! Bellissima idea, sia per invogliare i bimbi, sia per i grandi ;-)))
    Un abbraccio a tutti, Stefy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta, bruttissima esperienza! Fortunatamente in cucina non c'era nessuno! L'unica ferita è stata la cucina!! ;-)
      La pentola non l'ho bandita, semplicemente non ci cucino più i legumi!
      un bacione! :-)

      Elimina
  2. Ti prego non parlare male della pentola a pressione please!!!
    Io ci faccio tutto ma proprio tutto!
    I legumi e......
    Dolci compresi( come i tortini al cioccolato da poco postati !gnaaaam!)
    Quindi io uso imperterrita la mia pap e vado a fare l hummus per poi replicare nei vasetti!
    Che idea graziosa!!!!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lungi da me scomunicare la mia adorata, anzi "le mie adorate" pentole a pressione!! (ne ho 3!) Non potrei farne a meno, e i legumi li avevo sempre cucinati... forse i ceci fanno troppa schiuma ed è saltato tutto, nin so! :-( cmq a me la lezione è bastata e non le userò più con i legumi!! ^_^
      Uhm i tortini? ora vengo a sbirciare!

      Elimina
  3. Ma che idea carina e davvero invitante
    Complimenti Laura!!!!!
    e per quanto riguarda la pentola a pressione..io non la uso mai...ho il terrore....
    Un bacione ragazza a te e ai piccoli!!!!!
    Buona Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) credo che i tuoi bimbi apprezzerebbero! dopo lo spavento iniziale, io ho ripreso ad usarla la pentola a pressione, è troppo comoda!! :-)

      Elimina
  4. Davvero originale questa idea, un ottimo modo per far mangiare i legumi ai bimbi!!!!! La pentola a pressione, a mia madre scoppia di continuo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh tua madre allora è un'utilizzatrice incallita...però quando la pentola scoppia che macello!!! :-)

      Elimina
  5. Molto carini, anhe perche mia figlia adora i ceci.Ci divertiremo a farli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lilly! :-) poi voglio sapere eh? ^_^

      Elimina
  6. Laura carissima da una parte sono quasi "felice" di nn essere la sola a cui è capito di raccogliere ceci (nei mio caso fagioli) sulle pareti.. la pentola a pressione è uno di quegli strumenti con cui nn vado d'accordo! sebbene utilissimo e per i più temerari e fortunati una grande salvezza!:D mi piace l'idea di "occultare", piatto goloso e originalissimo.. splendida la presentazione e le foto! proverò sicuramente un abbraccio e buon lunedì:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche tu nel club dei legumi sui muri invece che nel piatto?:-) :-) è vero però... la pentola a pressione è una salvezza!! baci! :-)

      Elimina
  7. Oddio che carini *-* ma sei troppo ingegnosa, è impossibile che i bimbi resistano ad una tale goduria per gli occhi e sicuramente per il palato! Bravissima, come sempre! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ carini vero? l'ideona però non è stata mia! :-) baci!!

      Elimina
  8. sei una specie di artista della tavola dei bambini, sembra che dipingi invece di cucinare, hai una fantasia fuori dal comune. sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  9. Ciao davvero golose queste Polpette.hai mai pensato di cuocere le verdure intere in pap o a vapore ?così manterrebbero intatte molte più sostanze preziose. Più si cuociono pezzi piccoli più sostanze si perdono. Si possono tagliare a pezzettini dopo la cottura, il risultato è lo stesso ma ne acquistiamo in benessere!almeno le verdure occultate darebbero più frutti!complimenti per il bellissimo blog e le tue magnifiche ricette. Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa credevo di essere ancora sulle tue Polpettine allo yogurt! Mi riferivo a quella ricetta! Posto il commento anche lì così acquista senso.scusa ancora.Roberta

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: