mercoledì 30 novembre 2011

Bucatini express con pomodorini e gamberetti

Premessa:
Ci tengo molto a ringraziare tutti quelli che passano di qui dato che in queste settimane sono stata un pò troppo assente e non sono riuscita a rispondere a tutti i vostri commenti e passare sui vostri blog :) perciò grazie :D, perchè grazie a tutti voi questo piccolo spazio sta crescendo giorno dopo giorno :) Siete diventati 203 followers! wow! In più mi seguite in molti su twitter e su Facebook! Ne sono veramente molto molto felice! :D
Cercherò di recuperare il tempo perduto e di farmi perdonare! In più sto finendo il pdf del contest...  che lavoraccio!!! Non credevo che mi impegnasse tanto!!
Non so a voi, ma a me ultimamente capita che le giornate volino, non riesco ad organizzarmi per tempo il pranzo, la cena... e non solo quello!
Si fa ora di pranzo e ancora non ho la benchè minima idea di cosa mettere in tavola... ecco, questa volta sono riuscita a preparare un bel piatto di pasta da minimo sforzo massimo rendimento e soprattutto in pochissimo tempo, in pratica il tempo di cottura dei bucatini! Con

lunedì 21 novembre 2011

Mini calzoni ripieni di bietole, robiola e acciughe per i bambini del Gulliver

Oggi voglio parlarvi di un'iniziava molto bella, che probabilmente avete già letto su altri blog, partita da Patrizia del blog La melagranata. Si tratta di "Un filo... per i bambini di Rocchetta Vara". Non sto qui a dilungarmi nei particolari perchè li troverete ben descritti qui sul blog di Patrizia, vi basti solo sapere che tutte le ricette verranno raccolte in un libro che verrà venduto e i proventi saranno utilizzati per aiutare i bambini di Rocchetta Vara, la cui casa-famiglia è stata devastata dall'alluvione che ha colpito la Liguria.
C'è tempo fino al 30 novembre, partecipare non ci costa nulla, insieme possiamo aiutare concretamente questi bimbi!
Qui ci sono i riferimenti bancari della cooperativa, per chiunque voglia dare un contributo!




the 7links project

Ops... mi sono accorta che è passata già una settimana dall'ultimo post e da quando Chiaretta mi ha passato il testimone per un progetto molto simpatico che si chiama 7 links project.
In pratica è un "bilancio" del blog, da quando è nato, che si riassume in 7 punti, 7 links appunto:
  1. il post il cui successo mi ha sorpresa
  2. il post più bello
  3. il post più popolare
  4. il post che non ha avuto il successo che meritava
  5. il post più controverso
  6. il post più utile
  7. il post del quale vado più fiera 
 Mi sono divertita a fare un viaggio del tempo al contrario :) grazie Chiara! ed ecco qui i miei 7links!

lunedì 14 novembre 2011

stelle di pasta ripiene di ricotta e prosciutto

Questo è stato il mio primo esperimento pasta ripiena con una forma un pò diversa dal solito! Complice piccolapeste che ieri ha attaccato un capriccio tremendo al supermercato perchè voleva per forza quelle confezionate, ho voluto osare facendo le stelline! Sono meravigliata del risultato, credevo che l'impasto non si sigillasse bene usando la formina per tagliare i biscotti e invece no! Fino ad ora avevo sempre utilizzato la rotella taglia pasta per fare i semplici ravioli quadrati, e comunque non avevo mai ottenuto un buon risultato,  per la bambina evito di fare il classico impasto 1 uovo ogni 100g di farina, anche perchè le uova ci sono anche nel ripieno.  Questa volta però ho utilizzato una proporzione diversa tra farina 00, semola, uova e acqua e mi sa che non cambio più! Il colore della pasta è palliduccio...non è proprio giallo, ma è meglio così dato che la piccolabuongustaia si ciberebbe solo di tortelli, tortellini , agnolotti e ravioli vari! Il lato positivo della cosa è che la pasta ripiena è un ottimo modo nascondere gli alimenti off-limits come le verdure o il pesce!
Questa domenica però ho voluto preparare un ripieno diverso, praticamente quello che si usa per fare i tipici cannelloni con la ricotta che mia mamma prepara sempre a Natale.  E' un ripieno semplice e buonissimo e le

giovedì 10 novembre 2011

Frollotti cuor di marmellata

C'era una volta, nel regno della pastafrolla, un castello, e nel castello abitava una principessina di nome  Araihc.
La principessina, sebbene fosse molto dolce e molto bella, era temutissima da tutti i cuochi del regno!
Se per caso un cuoco la incontrava per stada, scappava via a gambe levate, nella speranza di non esserre visto!
Questo perchè Araihc aveva un piccolo, ma proprio piccolo piccolo difettuccio... quando ordinava al maggiordomo di corte quello che voleva mangiare, per qualunque pasto, sia per colazione, che per pranzo, per merenda o per cena, e poi le portavano su immensi vassoi d'argento  ciò che aveva ordinato, lei si infuriava e lanciava tutto per aria, licenziando il cuoco di turno, bandendolo dal regno e pretendendo immediatamente una pietanza competamente diversa e per la cui preparazione ci volevano tante ore di lavoro! I poveri cuochi erano disperati perchè ce la mettevano veramente tutta per soddisfare ogni capriccio della principessina, ma per quanti sforzi potessero fare, Araihc non era mai contenta.

mercoledì 9 novembre 2011

Chi ha rubato la marmellata?: ecco il ladro!

Il giorno della premiazione è finalmente arrivato! 
Sinceramente questo è senz'altro il post più difficile in assoluto che mi sono ritrovata a scrivere, ringrazio di cuore tutti quelli che hanno partecipato, non credevo di ottenere una così alta partecipazione dato che questo blog ha soltanto 6 mesi di "attività"! Ringrazio il poggio del picchio per aver messo in palio i premi, Francesca e Ivona per la disponibilità nel giudicare le ricette. Da parte mia posso dire che ho guardato e riguardato ogni singola ricetta delle 47 in gara... fosse stato per me, vi avrei premiato tutte! :) 
La vincitrice però è una sola... Perciò che squillino le trombe e rullino i tamburi!!!!

martedì 8 novembre 2011

mini sformati di broccoli

Chi mi segue sa quanto la mia piccolapeste mi dia tanto, ma proprio tanto filo da torcere al momento di mangiare, per qualsiasi cosa, figuriamoci per le verdure! I broccoli... ovvero gli "innominabili" nella bollibollipentolino's family, sono una di quelle verdure da "bollino rosso", di quelli che, insieme ai cavolfiori sono "giammai questi cosi puzzosi si avvicineranno alla mia bocca!". Testuali parole della mia bimba di 4 anni. E' molto teatrale, lo so. In tutto.
Purtoppo sono l'unica in famiglia ad apprezzarli...un vero peccato visto che sono ricchissimi di vitamina C e di folati, indispensabili per affrontare l'inverno e non solo!
Ecco, ieri sera li ho letteralmente gabbati....padre e figlia... muahahahaahah!!  Ho occultato i broccoli sotto mentite spoglie di golosissimi sformatini! Risultato? Piccolapeste ha molto gradito, (anche il papà) ne ha arraffati 4 con le manine, se li è messi nel suo piattino scambiandoli per muffin verdi!! E  non ha fatto una piega. Li ha mangiati tutti e 4.  Lol! :)

sabato 5 novembre 2011

Svezzamento: omogeneizzato di merluzzo

Finalmente è arrivato il momento di dare a gnucco il pesce! Io ho iniziato con un bel merluzzo freschissimo! Con piccolapeste, come sempre, mi era andata male e la sua prima reazione fu quella di far volare via il piatto con tutta la pappa... ci avevo messo tantissimo a prepararle il pesciolino e a spinarlo... che delusione! Una delle cose che ho imparato è di non scoraggiarmi e secondo di non comprare più merluzzetti microscopici tutto-spine-e-zero-pesce, ora compro direttamente un merluzzo da 800g un chilo, in questo modo è molto più semplice pulirlo e poi o quello in più preparo omogeneizzati e li congelo come faccio con la carne o il pollo o lo mangiamo tutti e vi assicuro che con il mio metodo "capuozzo" che sto per illustrarvi, il pesce è delicatissimo e al tempo stesso molto saporito, si sente tutto il sapore del mare visto che  cuoce nella sua acqua! Come al soltito ho utilizzato la pentola a pressione, cuocendo il pesce in una specie di scodello senza aggiungere acqua, se non l'avete, potete semplicemente bollirlo.
La ricetta è questa:


Il calendario dello svezzamento: cosa si mangia dagli 8-10 mesi

Arrivati a questo punto dello svezzamento i bimbi sono sempre più curiosi nei confronti del cibo e incominciano a voler utilizzare il cucchiaino da soli; è possibile inserire nella dieta del piccolo, sempre seguendo le indicazioni del proprio pediatra, gli alimenti appartenenti a questi gruppi:

CEREALI
pane

LEGUMI
lenticchie decorticate, legumi senza buccia (ceci, fave, fagioli)

UOVA
solo il tuorlo

PESCE
Sogliola, merluzzo, trota, nasello, dentice, orata, spigola


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: