giovedì 14 luglio 2011

La granita al pistacchio

Lo sapevate che i pistacchi oltre ad essere buonissimi, tolgono anche il medico di torno? Infatti sono una miniera di potassio, calcio, fosforo, magnesio, vitamina A, vitamina B6, polifenoli (antiossidanti) e grassi insaturi (quelli che fanno bene al cuore per intenderci)! Poi se li usiamo per fare la granita ci piacciono ancora di più! Oltre a farci bene, con questo caldo abbiamo bisogno di un maggiore apporto di sali minerali, e ci rinfreschiamo pure il palato!!
Chi è stato in Sicilia, in particolar modo a Messina, saprà che da queste
parti ogni occasione è buona per gustare un'ottima e rinfrescante granita: 'na menza cà panna e 'na brioscia , quella col tuppo, che va rigorosamente inzuppato nella granita, qui è la colazione tipica estiva, e cioè da aprile in poi! Basta entrare in un qualunque bar e trovarsi di fronte ad una vastissima scelta di gusti: limone, fragola, caffè, cioccolato (che adoro!!! slurp!), gelsi neri, mandorla e pistacchi quelli di Bronte of course! Senza contare poi gli abbinamenti che si fanno come per i gelati e hanno persino un nome!! Ad esempio, se al bar volete una granita fragola e limone dovete dire Angelica!! Proprio l'altro giorno scambiando qualche parola con la mia conterranea Mariabianca di Panza e Presenza, grazie al suo "trucchetto" mi è venuta voglia di prepararla a casa! E perchè direte voi? Visto che il bar sotto casa ne ha quante ne vuoi? Proprio perchè è la mia granita preferita e sotto casa non la trovo! Quella al pistacchio non la preparano tutti :P E poi volete mettere la soddisfazione di mangiare una granita fatta con le proprie manine e quelle di piccolapeste?? Non ha prezzo!!

E' venuta ottima, come quella che mi è rimasta nel cuore e che ho mangiato per la prima volta a Lipari da Subba. Perciò, se caso mai non aveste voglia di prepararvela da voi, e doveste passare per caso per Lipari, e visto che è estate ci può anche stare, andate da Subba, una pasticceria che si trova sul corso principale partendo dal porto e andando verso marina corta, e non dimenticatevi della brioche!!




Ingredienti per 6 persone:

  • 100 g farina di pistacchi di bronte
  • 50 g farina di mandorle
  • 150 g zucchero
  • 1 cucchiaino di frumina
  • 1 cucchiaio di miele
  • 600g di acqua
  • panna montata fresca

    Procedimento:

    Prima di tutto preparare uno sciroppo: mettere in un pentolino 150 g di acqua e 150g di zucchero portare a bollore, quindi spegnere la fiamma e versarvi la farina di pistacchi, quella di mandorle, 1 cucchiaio abbondante di miele e fare raffreddare. (Il miele l'ho aggiunto perchè contiene glucosio e serve per ammorbidire e non far cristallizzare lo zucchero). Nel frattempo sciogliere in un pochino d'acqua un cucchiaino di frumina (saggio consiglio di Mariabianca!) e aggiungere al composto di pistacchio con l'acqua rimanente (450g). A questo punto se avete la gelatiera tanto meglio per voi, potete mettere tutto dentro e aspettare che la granita diventi cremosa e ... io che la gelatiera non ce l'ho (sigh) ho versato il composto in una bella bottiglia di plastica (quelle per l'acqua), ho dato una bella schakerata e ho infilato tutto nel freezer. E' iportante che la gelatura avvenga per gradi  e mantenere il composto in movimento, in questo modo l'acqua non si separa sotto forma di cristalli di ghiaccio. Quindi ogni tanto (più o meno ogni 45 min) sono andata ad agitare la bottiglia fino a quando il composto non è diventato "granitoso".

    Quindi montare la panna, rigorosamente fresca, con un pò di zucchero, versare la granita nei bicchieri, mettervi su una bella dose di panna (io però non ho voluto esagerare come fanno qui nei bar) e mangiare!!!


    Noi l'abbiamo accompagnata con delle brioscine morbidose al cioccolato niente male! La ricetta ve la posterò al più presto!




    10 commenti:

    1. Questa te la copio!!!!!Spettacolare!!!!
      L'ultima foto è stupenda....chi è che "puccia " la brioche nella granita? Dimmi la verità......sei tu?
      Grazie per la citazione.
      Un bacione

      RispondiElimina
    2. :) sono contenta che ti sia piaciuta! Nell'ultima foto c'è il mio assaggiatore più critico, il siculo, mio marito!! Le foto le faccio io! baci

      RispondiElimina
    3. Una golosa come me non poteva mancare in un un blog cosi gustoso! Ti seguo volentieri e ti ricordo anche,che sul mio blog fino al 20 luglio hai la possibilita' di partecipare al mio giveaway!
      Trovi il regolamento e le info qui!

      RispondiElimina
    4. E io dove la trovo adesso la farina di pistacchi di Bronte? Mi hai fatto venire una voglia pazzesca! Io adoro questo gusto e in veste "granitosa" non l'ho mai assaggiato! Grazie anche per tutte le dritte sulle località. Anch'io ti faccio i complimenti per le foto :) Ciao Liz

      RispondiElimina
    5. Ciao, grazie per il commento! Il tuo blog è decisamente interessante, spero di avere tempo presto per darci un'occhiata come si deve!

      RispondiElimina
    6. mamma mia che voglia di granita che mi hai fatto venire!! e' troppo tempo che non me la mangio...quella siciliana poi! ciao Laura a presto!
      Valeria

      RispondiElimina
    7. @polvere di stelle: benvenuta!!
      @liz: Grazie!!! ehmmm... io la farina di pistacchi la trovo anche al supermercato, potresti provare nei negozi specializzati o anche negli ipermercati nella zona dei prodotti tipici (credo di averla vista anche all'ipercoop). Altrimenti o triti i pistacchi, senza sale però, o la compri on line!! ;)
      @Silvia e Valeria: grazie di essere passate a trovarmi!! benvenute :D

      RispondiElimina
    8. ciao,
      sono Matteo di Trento.
      conosci le bacche di goji?
      sono il frutto più ricco di antiossidanti al mondo.
      io utilizzo Goxy, una bevanda naturale prodotta in Trentino, a base di bacche di goji.
      credo possa essere anche ottima per fare delle granite.

      RispondiElimina
    9. Che idea meravigliosa, ho giusto un po' di pistacchi da utilizzare quanto prima! Proverò a frullarli per fare la farina...
      Grazie per le dritte
      Tiziana

      RispondiElimina
    10. ciao conterranea, tramite Giovanna sono arrivata a te! Che bontà questa ricetta, non sapevo si potesse fare la granita al pistacchio,bravissima!!!!

      RispondiElimina

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Ultimi post: