sabato 18 giugno 2011

rotolo di pollo

Eccoci qui...Vacanze tristemente finite prima causa brutto tempo e Gnucco, non più tanto Gnucco, con la febbre! Chissà se esiste una qualche legge di Murphy sui bambini del tipo: se il pupo a casa  è sempre calmo, mangia tranquillo e non piange manco quando c'ha fame, inesorabilmente e ineluttabilmente quando si va in vacanza il pupo non mangerà, vorrà stare sempre in braccio, piangerà tutto il giorno e si beccherà pure il virus del figlio della tua amica...
Naturalmente da quando siamo tornati a casa tutto ciò è cessato.. come un interruttore acceso/spento...(sob!) almeno si piange con un occhio...

E noooooooooooooo!!!
E' tornato a splendere il sole,  non c'è più il vento da 40 nodi ed è scoppiato all'improvviso un gran caldo! Non aggiungo altro!
Per finirla con la sfiga quando mi sono messa ai fornelli mi sono accorta che la batteria della mia macchina fotografica (il mio terzo figlio sogghigna mio marito... secondo me anche con un pizzico di gelosia) era completamente scarica... e così ho solo le foto del risultato finale... cercherò di rimediare cercando di descrivere al meglio le fasi di preparazione!



Ingredienti per 6 persone:
  • 800 g di petto di pollo in una sola fetta
  • 2 uova
  • 100 g prosciutto cotto
  • 150 g provola 
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 4 belle carote grandi 
  • 1 cipolla grande
  • 2 coste di sedano
  • 10 pomodorini pachino
  • prezzemolo, un ciuffo
  • brodo vegetale, 2 bicchieri c.a.
  • rosmarino, salvia
  • sale q.b.
  • olio EVO 4 cucchiai c.a.
  • spago da cucina per legare




Procedimento:

Prima di tutto stendere la fetta di pollo tra due larghi fogli di carta forno e batterla per bene con un batticarne cercando di ottenere un rettangolo e facendo attenzione però a non fare buchi perchè il pollo si rompe facilmente.
Scottare due carote  belle grosse in acqua bollente salata.
Sbattere le uova in una terrina, aggiungere un pizzico di sale, mettere sul fuoco una bella padella grande (diametro 26 meglio 28 cm), aggiungere un filo d'olio EVO e quando il tutto è caldo versare le uova. insomma si deve fare una bella frittata.
Spolverare il rettangolo di pollo con una parte di parmigiano grattugiato, poi stendere le fette di prosciutto cotto. Grattugiare la provola sul lato più grosso della grattugia, potete anche tagliarla in piccoli cubetti, ma se la grattugiate verrà meglio ad arrotolare e il formaggio non scapperà da tutte le parti.
Aggiungere sul prosciutto uno strato di provola e poi la frittatina e quello che è rimasto del parmigiano.
Posizionate le due carote sul lato maggiore del rettangolo e arrotolate il pollo ben stretto aiutandovi con la carta forno.
E ora viene la furbata: siccome è pressocchè impossibile legare il pollo senza tagliarlo, ho pensato bene di mettere il rotolo così com'è avvolto nella carta forno nel freezer per una mezzoretta, giusto il tempo di farlo compattare, un pò come si fa per le torte per tagliarle bene. Passata la mezzoretta, togliere la carta forno e legarlo ben bene con spago da cucina.
Quindi mettere l'olio EVO in una casseruola capiente dai bordi alti e far rosolare il rotolo su tutti i lati, poi lavare e  affettare una bella cipolla grande (io ho usato quella di tropea), il sedano bianco, 2 carote e i pomodorini e versare tutto nella pentola. Aggiustare di sale e far cuocere a fiamma media per 10 minuti, bagnare con il brodo vegetale bollente (io lo preparo e lo congelo nei vasetti così ce l'ho sempre pronto all'uso) ma si può usare anche solo acqua e cuocere a fiamma bassa coperto per c.a. 45- 50 minuti.
Una volta cotto, fare riposare il rotolo per c.a. 10 minuti, eliminare lo spago, tagliarlo a fette e servirlo con il fondo di cottura.

8 commenti:

  1. Ciau..grazie per essere passata nel mio blog, ho avuto così modo di conoscere il tuo..che succulenti ricettine, mi sono inserita tra i tuoi follower per non perdere di vista le tue ricette! Un abbraccio mari

    RispondiElimina
  2. uh non ci penso minimamente alle carote nell'arrosto...rischierei la lapidazione :-)

    RispondiElimina
  3. beh... se viene effettuata utilizzando le stesse carote cotte non è che rischi poi molto :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Laura! spero che seguendo il tuo blog mi venga la voglia di cucinare...quella di mangiare non mi è mai passata! Qua e la ho letto che usi la farina di manitoba, quindi proverò ad acquistarla.
    Un caro saluto! Sara

    RispondiElimina
  5. Se ti può consolare, quando avevo i bambini piccoli, in vacanza era d'obbligo che soffrissero di tutto!!! Persino la sesta malattia gli è venuta!!! Guarda, lascia perdere, noi siamo di quelle che "a casa si sta meglio". Non so come fanno quei genitori che vagabondano per il mondo con dietro i figli, ai quali non succede mai niente..anzi. Comunque la tua ricettina è buoniossimaaaaaaaaaaaaaaa. Ciao cara..buona domenica

    RispondiElimina
  6. @D.: le carote le ho messe perchè mia figlia è molto attratta dai colori, e in generale le carote le mangia senza problemi
    @Sara: ciao! :) benvenuta! Si, la farina manitoba la uso per fare la pizza o il pane perchè è una farina forte che produce più glutine (l'impalcatura per gli impasti lievitati)! Non sto qui a dilungarmi sulla glutenina ecc ecc, ti basti sapere che più glutine c'è più gli impasti lievitano meglio e sono più elastici! Usala e fammi sapere! :)
    @meris: Mi hai fatto morire dal ridere! Pure la sesta malattia!!! Hai ragione!! A casa si sta molto, ma molto meglio! :)))

    RispondiElimina
  7. Ciao Laura, wowo che bella ricetta! Da noi c'è una mamma la cui figlia piacciono solo le cose "arancioni" ;-), gliela giro subito. Poi mi sembra una vera "ricettona" da preparare in occasione delle grandi feste, anche compleanni dei bambini, fa davvero un figurone. Lo sai che la provo per i miei nipoti questo fine, poi ti so dire! A prestoooo! Ivona :-))))

    RispondiElimina
  8. Ciao Ivona! :D ma grazie!! in effetti hai ragione, questa ricetta è da preparare per le feste... io però la preparo spesso perchè a piccolapeste piace! Fammi sapere se è piaciuta ai tuoi nipoti =) ciao!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: