lunedì 16 maggio 2011

Pasta incaciata alla siciliana "sprint"

Oggi non avevo proprio idea di cosa cucinare per pranzo, a voi non è mai capitato? E' stata una di quelle mattinate in cui Gnucco non si capiva cosa volesse: se stare in braccio o ciucciare o dormire o chissachecosa e si sono fatte le 12,30 e ancora non avevo preparato nulla, apro il frigo e vedo queste due melanzane che mi guardano con aria laconica  e mi dicono "se non ci cucini al più presto finiamo nella spazzatura!": cosa posso preparare velocemente che mangi anche piccolapeste?

I dobloni no, glie li ho propinati l'altro
giorno e se mi ripeto finisce che poi non li mangia più  (credetemi è tremenda) ...mumble mumble... proviamo con la pasta che prepara la nonna siciliana, a casa sua la mangia...e menomale ha mangiato anche questa volta!




Ingredienti (dosi per 4 persone):

  • melanzane: 2 grandi
  • salsa di pomodoro: 1 bottiglia da 800g
  • Fiordilatte o mozzarella: 250g
  • Parmigiano grattugiato: 80 g
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale q.b.
  • Basilico: qualche fogliolina
  • Spaghetti: 280g (preferibilmente alla chitarra)


Procedimento:
Prima di tutto preparare il sugo: io sono dell'idea che per i bambini meno le cose sono elaborate e meglio è, per cui la salsa la preparo semplicemente facendola bollire fin quando non ha raggiunto la giusta consistenza, aggiungo qualche foglia di basilico, il sale o una bella cucchiaiata del mio dado  e alla fine l'olio EVO (voglio fare la fighetta anch'io) a crudo quando spengo la fiamma. Lo so, non è la stessa cosa del "Sugo" col soffritto, ma è meglio così... sig! Questa volta per fare presto, ho messo la salsa in una ciotola di vetro, 5 min a max potenza nel microonde, girando ogni tanto e poi l'ho condita come al solito.
Da quando poi piccolapeste ha iniziato a mangiare il pomodoro, il sugo l'ho sempre preparato io con i pomodorini che prendo da una signora di fiducia che li coltiva solo con acqua e tanto sole, perchè non mi fido affatto di quello che mettono nelle bottiglie del supermercato, con tutto quello che arriva dalla cina!
Quindi  torniamo a noi: mettere l'acqua della pasta sul fuoco, tagliare le melanzane, nel senso della lunghezza, a fette sottili e arrostirle. (Io ho usato le melanzane tonde, ma le melanzane lunghe solo migliori).
Se avete bisogno di una "botta di vita" le melanzane potete anche friggerle ma io preferisco arrostirle, che è più salutare!
Cucinare gli spaghetti al dente quindi scolarli e condirli con 3/4 di salsa. E mmò viene il bello: prendere una pirofila, preferibilmente rotonda 22-24 cm di diametro, e spargere 2 cucchiaiate di salsa, poi con l'ausilio di un cucchiaio e una forchetta arrotolare gli spaghetti, poggiare il rotolino su una fetta di melanzana arrostita, metterci al centro un bel pezzetto di fiordilatte o galbanino o tuma (qui si usa molto) arrotolare il tutto nella melanzana come un involtino e disporre nella pirofila. Ripetere l'operazione fin quando non sono finiti tutti gli ingredienti.
Spargere sopra qualche fogliolina di basilico, il sugo rimasto, tanto parmigiano e un filo d'olio.
Infornare a 180-200 °C per 10-15 min c.a., quanto basta per far fondere il formaggio e rendere la superficie bella dorata!Non aggiungo altro sale perchè lo metto sia nel sugo che nell'acqua della pasta e il parmigiano insaporisce molto!

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ultimi post: